IGIENE è lo studio delle condizioni di salute e malattia ha come oggetto “gruppi di popolazioni”. L’Igiene ambientale differisce da settori quali l’Igiene industriale ( ad es. ) perché quest’ultima ha un ristretto campo di applicazione , riguarda cioè solo particolari categorie di persone ( i lavoratori ). 

Si aggiunge l’attributo “ambientale” – pur potendo risultare superfluo –  perché molti studiosi hanno trovato importanti relazioni tra condizioni ambientali e patologie. Si è cercato di estrarre quindi dalla trattazione dell’Igiene generale quel capitolo che si occupa del rapporto tra ambiente e popolazione .

Da qui in poi c’è stata una produzione e raccolta di testi , trattati sperimentali , teorie e normative che hanno contribuito alla nascita di quella che è oggi definita come la “dottrina” dell’Igiene Ambientale , capace di diventare un settore autonomo , fondato su principi che ben ne definiscono i contorni .

 

In Italia , così come in altri Paesi ad elevato sviluppo industriale , il rapporto tra qualità dell’ambiente e comparsa ( o aumento ) di determinate patologie è evidente e documentat. Le autorità sanitarie si sono occupate di tali patologie , in particolare di quelle cronico – degenerative e dei tumori ( questo vale per i casi in cui si registrano differenze significative di incidenza rispetto a zone considerate simili ) .

 

Quindi :

 IGIENE AMBIENTALE studia il rapporto tra AMBIENTE e SALUTE PER LA POPOLAZIONE

Il concetto di AMBIENTE  è passibile di confusione  e perciò  necessita di essere stabilito a priori.

Altri tipi di ambiente possono influenzare la salute  come per esempio quello umano , sociale , lavorativo etc. Noi ci si riferiamo  all’ambiente fisico inteso come insieme o struttura complessa degli stati della materia ( stato gassoso , liquido , solido ) .

Queste tre strutture fondamentali sono riscontrabili nell’ambito fisico naturale e compongono la materia Si usano definire come “matrici ambientali” , o anche “insiemi” , “compartimenti” o “comparti” . 

Esistono 4 matrici , di cui 3 principali ed una secondaria .

 

Le 3 fondamentali sono :   

·        ARIA ( a )

·        ACQUA ( w )    

·        SUOLO ( s )

 

 

La matrice secondaria è costituita dagli :

·        ALIMENTI ( f )