Il gusto è essenziale sia per gradire i cibi sia per selezionare  quelli appropriati  o deteriorati.  Il gradimento dei cibi richiede il concorso stimoli sensoriali strutturali. Con l’età la funzione del gusto si riduce leggermente, interessando una sola specifica qualità del gusto (cioè, dolce, agro, salato o amaro). La funzione olfattiva contribuisce alla sensazione del gusto e  diminuisce maggiormente con l’età, anche nelle persone sane. Gusto ed olfatto sono indispensabili.

Possono causare le alterazioni gustative

  • Malattie sistemiche come le neuropatie, i disordini cognitivi, le infezioni delle vie aeree superiori
  • Malattie della bocca
  • Uso di alcuni farmaci
  • lesione traumatica del 7o (facciale), 9o (glossofaringeo) o 10o (vago) nervo cranico (che contribuiscono alla sensazione del gusto, nella lingua, nel palato molle e nel faringe);
  • traumi orali o maxillofacciali;
  • interventi di chirurgia a livello dentale o alveolare: estrazioni, chirurgia parodontale, biopsie
  • interventi di chirurgia craniomandibolare;
  • infezioni endorali con secrezione purulenta;
  • Scarsa igiene orale.

La scarsa igiene orale, particolarmente dei denti con ricostruzioni estese o delle dentiere, può provocare delle sensazioni gustative croniche sgradevoli e causare gengiviti o  infezioni batteriche e micotiche che contribuiscono all’alterazione gustativa.

La ridotta capacità gustativa  è definita ipogeusia; un persistente cattivo sapore in bocca è definito disgeusia. Entrambi sono dovuti a malattie orali o sistemiche. La perdita del gusto  definita ageusia, è rara. Nella maggior parte dei pazienti, le modificazioni del gusto si verificano in modo lento e insidioso.

Cosa fare? Fare un semplice test: sentire il gusto salato delle patatine fritte, quello dolce del gelato, quello aspro del succo del limone e quello amaro del caffè. Risposte affermative indicano che il deficit è olfattivo piuttosto che gustativo.  Un sapore sgradevole, normalmente associato con i pasti o che può essere eliminato sciacquandosi la bocca con acqua, può essere causato da una malattia della bocca, compresi il trauma orale e la scarsa igiene orale.

Che fare? Un’adeguata igiene dei denti, delle gengive, dei tessuti periodontali, della lingua e della dentiera può aiutare a prevenire le alterazioni del gusto.